sabato, ottobre 29, 2011

Mini torte crema al rum e cioccolato




Che succede quando non si ha tempo ma si vuole fare tutto lo stesso? Che si fanno i danni e poi bisogna ripararli!!Ebbene, ieri, poiché ho iniziato una nuova collaborazione con Mirco della Vecchia ero partita con l'intenzione di preparare una bella torta crema e cioccolato, ovviamente avevo bisogno di un  pan di spagna, allora chiamo mia madre per farle guardare un pò la bambina mentre io gioco dietro i fornelli e fin quì tutto bene. Preparo il pan di spagna, lo inforno e tutta felice vado in terrazzo con mia madre. Anche fin quì tutto bene, non fosse che avevo dimenticato di mettere il timer, così quando l'odore del pan di spagna è giunto fino in terrazza putroppo era già andato. Dopo svariate imprecazioni che non sto quì a riferire, mi viene la geniale idea di comprare quello già fatto al supermercato....non sarà mica così male?
Di male in peggio. Apro la confezione e quella cosa che non si sa bene cosa sia (certo non pan di spagna!), è spaccata in due e i tre strati sono praticamente incollati. Le imprecazioni erano già finite per il pan di spagna bruciato...ricordate???Ebbene in quel momento mia figlia comincia a gridare perché è l'ora della poppata; vi giuro avrei messo una bomba nella mia cucina, accidenti a me e l'idea della torta. Poi mentre allatto mi viene una nuova idea, e se facessi delle mini torte? Allora prendo bicchieri e tazze per trovare la giusta misura e tagliare la circonferenza...finalmente esausta ho le mie tre tortine, ancora vuote ma ce l'ho fatta, la parte più difficile è andata. Manca solo preparare la crema al rum, che dopo una giornata dietro il pan di spagna , è un gioco da ragazzi e ricoprire con quel fantastico cioccolato. Sono tre tortine imperfette ma: finalmente ce l'ho fatta!!

Ingredienti per una torta 24cm (quindi non la mia)

per il pan di spagna
5 uova
160 gr. di zucchero
150 gr.di farina bianca 00 di grano tenero del MOLINO CHIAVAZZA
75 gr. di fecola di patate

Per la crema
4 uova
50 gr.di amizea amido di mais del MOLINO CHIAVAZZA
mezzo litro di latte
70 gr di zucchero
mezzo foglio di gelatina
1 fialetta di essenza al rum

1 caffe per la bagna

copertura
una tavoletta di cioccolato extra fondente MIRCO DELLA VECCHIA
1/3 di tazza di panna  hulalà


Per prima cosa dovete preparare il pan di spagna, quindi montate le uova e aggiungete lo zucchero finché non diventerà un composto soffice, quando il suo volume sarà triplicato aggiungete gradualmente la farina e la fecola setacciate.
Ungete una teglia di 24 cm con il burro e infarinatela quindi versate il composto e livellatelo. Cuocete in forno a 180 gradi per 20/25 minuti (controllate inserendo uno stuzzicadenti, se esce asciutto è cotto). Togliete dal forno e fate riposare una mezz'oretta poi procedete al tagliarlo .
Intanto preparate il caffè per la bagna e ammollate la gelatina in un pò d'acqua.
Ora procedete con la crema: fate sobbollire il latte con l'essenza al rum, nel frattempo montate i tuorli con lo zucchero e alla fine la farina quando ben gonfio unitelo al latte, mettete la gelatina strizzata e vedrete che il tutto  si addenserà. Prendete uno strato di pan di spagna e bagnatelo con un pò di caffè, senza esagerare altrimenti si romperà, rivestite con uno strato di crema, poi ancora del pan di spagna, caffè e un altro strato di crema. Coprite con l'ultima fetta di pan di spagna e mettete in frigo.
Per la copertura fate ciogliere il cioccolato con la panna a bagnomaria, spegnete e rivestite la vostra torta aiutandovi con una spatola, rimettete in frigo meglio se per una notte intera.







4 commenti:

  1. avrai anche imprecato molto, ma il risultato sembra eccellente

    RispondiElimina
  2. il rusltato è golosissimo!!! mi sto già leccando i baffi!!! ;)

    RispondiElimina
  3. ecco... questa la chiamerei "l'irresistibile".

    RispondiElimina
  4. Beh, devo dire che alla fine ti è venuto fuori un dolcetto niente male, anzi!!! QUeste tortine sono davevro peccaminose...una vera goduria!

    RispondiElimina